Domanda all'esperto

Come iniziare a fare yoga dopo 50 anni

Dove e perché è meglio iniziare. L'eroina del progetto "Age of Happiness" risponde.

Indipendentemente dall'età, è meglio iniziare a praticare yoga con un istruttore, perché ci sono molte sfumature nello yoga che sono difficili da osservare quando si apprende da un libro o da un video.

Se sei venuto alla lezione di yoga per la prima volta, informa l'istruttore. Chiederà sicuramente del suo stato di salute e all'inizio offrirà alcune semplificazioni che aiutano a spostarsi dolcemente dal semplice al complesso.

Si ritiene che dopo il 50, tutti abbiano segni di osteocondrosi, rigidità articolare, anche se questo potrebbe essere il caso dei trentenni. In questo caso, dovresti fare attenzione alle curve profonde e, forse, limitarti solo al giusto angolo di inclinazione tra il corpo e le gambe, in modo da non danneggiare la parte bassa della schiena.

La colonna vertebrale dritta è molto importante durante l'esecuzione della maggior parte delle asana e delle pratiche di respirazione. Pertanto, è bene sedere su un'altura - mettere un altro tappeto, coperta, mattoni, quindi è più facile mantenere la schiena dritta senza cadere nella parte bassa della schiena.

Un buon inizio può essere dato da Iyengar yoga, dove è consuetudine utilizzare vari dispositivi (oggetti di scena) per facilitare le asana. Ma, sfortunatamente, negli studi di Iyengar non viene data la dovuta attenzione ai pranayama.

I principianti dovrebbero essere consapevoli della sicurezza di torsioni nella posizione prona e del rischio di lesioni in posizione seduta e in piedi, poiché non tutti possono tenere le spalle in verticale durante le torsioni all'inizio.

Se hai gravi problemi di salute, dovresti iniziare a praticare lezioni di gruppo di yoga o anche individualmente, in modo che lo yoga possa scegliere il programma per te

Foto: leighyogipilot / instagram.com

Guarda il video: 5 motivi per fare yoga dopo i 50 anni (Ottobre 2019).

Загрузка...